Floriano BODINI – Madonna della castagna

Nella sezione “Vetrate” è stata aggiunta l’opera Madonna della castagna di Floriano Bodini.

Si tratta di una vetrata realizzata da Lino Reduzzi nel 2005 su bozzetto di Floriano Bodini. La modalità esecutiva impiegata rispecchia appieno l’antica tecnica vetraria italiana: sono stati utilizzati vetri soffiati di varie tonalità, lavorati mediante acidatura e applicazione di smalti, sottosmalti e sali d’argento, dipinti a grisaille, cotti a gran fuoco e infine legati a piombo. L’opera è collocata presso il Santuario della Beata Vergine della Castagna a Bergamo.

Floriano BODINI – Allegoria del lavoro

Nella sezione “Installazioni” è stata aggiunta l’opera Allegoria del lavoro di Floriano Bodini.

Si tratta di un affresco progettato dall’artista ed eseguito con la collaborazione di Lino Reduzzi nel 2002. L’opera, realizzata sulla facciata del vecchio palazzo comunale di Calcio (Bergamo), è stata commissionata dall’Amministrazione Comunale nell’ambito dell’iniziativa Narrano i  muri, un progetto promosso dal Comune a partire dal 1995 con lo scopo di raccontare gli eventi che hanno interessato il territorio e di promuovere il paese. Negli anni sono stati chiamati artisti contemporanei che hanno interpretato la storia di questo borgo, realizzando opere da posizionare sulle facciate degli edifici del centro storico.

Tullio PERICOLI – Ludovico Ariosto

Nella sezione “Installazioni” è stata aggiunta l’opera Ludovico Ariosto di Tullio Pericoli.

Si tratta di un graffito a fresco progettato ed eseguito dall’artista nel 2011 con la collaborazione tecnica di Lino Reduzzi. L’opera è stata realizzata presso Le Case Cavallini-Sgarbi a Ferrara, palazzo medioevale situato nel centro storico della città dove Ludovico Ariosto scrisse alcuni brani della prima edizione dell’Orlando Furioso.

Enrico DELLA TORRE – Vetrate

Nella sezione “Vetrate” è stato aggiunto un ciclo di 18 opere su vetro realizzate da Lino Reduzzi su bozzetti di Enrico Della Torre nel periodo 1999-2010.

Le modalità esecutive impiegate per la realizzazione di queste vetrate variano da opera a opera: il vetro soffiato è stato diversamente lavorato (mediante acidatura, applicazione di smalti, sottosmalti e sali d’argento, pittura a grisaille, cottura a gran fuoco e legatura a piombo) nel rispetto dei disegni preparatori di Della Torre. L’intero ciclo è stato esposto per la prima volta nella mostra Enrico Della Torre. Vetrate realizzate nell’officina di Lino Reduzzi tenutasi nella chiesa romanica di San Pietro a Teglio (Sondrio) dal 24 luglio al 12 settembre 2010.

enrico della torre vetrate lino reduzzi studio reduzzi teglio chiesa san pietro
Enrico Della Torre e Lino Reduzzi, 2010 – Foto Giorgio De Giorgi

Surface Design Awards 2015, Londra: la chiesa San Giovanni XXIII di Bergamo è la vincitrice di due importanti premi

La chiesa San Giovanni XXIII di Bergamo è stata premiata durante il Surface Design Show, tenutosi a Londra presso il Business Design Centre nei giorni 10-12 febbraio 2015. Il Surface Design Awards è un concorso annuale che seleziona e promuove le superfici architettoniche più innovative sia nel Regno Unito sia a livello mondiale.

L’edificio è risultato vincitore nella categoria di appartenenza Public Building Interior Surface e del Supreme Award, il riconoscimento più prestigioso del concorso. Nello specifico è stata premiata la superficie interna dell’aula, progettata dallo Studio Traversi+Traversi di Bergamo in collaborazione con l’architetto francese Aymeric Zublena. Lo spazio è impreziosito dall’opera Giardino mediterraneo di Stefano Arienti, che ha impiegato la tecnica del graphic concrete® per “incidere” sulle pareti di cemento bianco una folta vegetazione di cespugli, di arbusti e di alberi. “Ho proposto subito il giardino, la vegetazione – dice Arienti – perché una chiesa è uno spazio di meditazione e un giardino aiuta, offre una sensazione di serenità, di intimità”.

Per maggiori informazioni si rimanda al link del concorso.

Enrico DELLA TORRE – Ritmico

Nella sezione “Mosaici” è stata aggiunta l’opera Ritmico di Enrico Della Torre.

Si tratta di un mosaico realizzato da Lino Reduzzi nel 2010, il cui bozzetto è stato accuratamente selezionato fra le numerose incisioni originali prodotte dall’artista e raccolte nel volume “Enrico Della Torre. Catalogo generale dell’opera grafica. 1952-2012, a cura di Sandro Parmiggiani, introduzione di Ernesto Ferrero, collaborazione tecnica di Alberto Reduzzi, Milano-Ginevra, Skira, 2012″.

Francesco SOMAINI – Galleria Mazzini, Genova

Nella sezione “Mosaici” sono state aggiunte le opere di Francesco Somaini realizzate in Galleria Mazzini a Genova.

Si tratta di quattro grandi mosaici realizzati da Lino Reduzzi su bozzetti dello scultore, inseriti nella pavimentazione in arenaria della galleria e inaugurati in occasione del vertice del G8 tenutosi a Genova nel luglio 2001.

Le opere musive hanno forma ottagonale (lato 3,10 m, superficie 45 m2 ca.) e sono state collocate in corrispondenza delle quattro cupole vetrate della struttura. La stretta collaborazione con Somaini ha portato alla scelta accurata di diciassette tipologie di marmo, attraverso le quali sono state messe a punto le tessiture musive con cui sono stati tradotti i bozzetti. L’artista, inoltre, ha arricchito i disegni originali con inserti in oro, resi mediante tessere in bronzo cesellato. I mosaici sono stati realizzati interamente in laboratorio, successivamente trasportati, posati e lucidati in opera.

L’intervento è stato reso possibile grazie al contributo di Fondazione Carige, Camera di Commercio e Trametal S.p.A. di Genova.

ARCANGELO – Ségou

Nella sezione “Mosaici” è stata aggiunta l’opera Ségou di Arcangelo.

Il mosaico appartiene a un ciclo di opere realizzate da Lino Reduzzi e concepite dall’artista per la mostra Kenya – Masaï – Ségou, tenutasi presso il Castello Aragonese di Ischia nell’estate del 2011. L’esposizione, nata dalla collaborazione tra l’Associazione Amici di Gabriele Mattera e la Galerie Placido di Parigi, è stata patrocinata dalla Camera di Commercio di Napoli.

arcangelo mosaico lino reduzzi studio reduzzi
Arcangelo e Lino Reduzzi, 2011 – Foto Margherita Spatola

Walter VALENTINI – Percorso celeste

Nella sezione “Installazioni” è stata aggiunta l’opera Percorso celeste di Walter Valentini.

Si tratta di una pavimentazione interna di circa 200 m2 realizzata nel 2002 da Lino Reduzzi su bozzetto di Walter Valentini. La tecnica impiegata è quella del seminato alla veneziana, impreziosita mediante l’inserimento di elementi monolitici in marmo e in ottone lucidati come previsto dall’artista. L’intera opera è stata realizzata in situ sotto la supervisione artistica di Valentini. La superficie è stata infine lucidata e adeguatamente trattata.

1 2 3 4